Catalogo Prodotti BCC Centropadana

Catalogo Prodotti BCC Centropadana

 

CONenergy Impresa Bridge

Caratteristiche
Descrizione

CONEnergy Impresa Bridge

Sei il titolare di un'impresa?

Realizzi lavori di ristrutturazione o interventi connessi all'efficientamento energetico e consolidamento antisismico degli immobili?

Con CONenergy Impresa Bridge puoi avere la liquidità necessaria per affrontare i lavori e acquisire successivamente dai tuoi committenti il credito d'imposta del 110% previsto dal Decreto Rilancio.

Cos'è CONenergy Impresa Bridge

CONenergy Impresa Bridge è il prestito “ponte” che ti offre fino a 5 milioni di euro per far fronte alle spese connesse alla realizzazione degli interventi di efficientamento energetico e consolidamento antisismico per i committenti in attesa che il credito fiscale acquisito sia liquidato dall'Agenzia delle Entrate.

Si applica agli interventi realizzati dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

È destinato alle imprese che, secondo quanto previsto dal Decreto Rilancio, acquisiranno dai propri committenti il credito di imposta derivante dai lavori appaltati/svolti e vogliono uno strumento finanziario per salvaguardare la propria liquidità.

Caratteristiche tecniche

Durata: 18 mesi meno 1 giorno.

Erogazione: a s.a.l. (stato avanzamento lavori) e fino all'80% dell'intervento.

Rimborso: a scadenza fissa in un'unica soluzione.

A quali interventi si applica

CONenergy Impesa Bridge si applica in caso vengano realizzati interventi previsti dal Decreto Rilancio (art. 119 “Incentivi per efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici”).

Tra questi:

  • Interventi di isolamento termico
    su almeno il 25% della superficie e fino a 50mila euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari indipendenti all'interno di edifici plurifamiliari.
  • Sostituzione degli impianti sulle parti comuni degli edifici
    sostituzione delle caldaie con impianti di climatizzazione a condensazione, a pompa di calore ad alta efficienza, ibridi, sistemi di microcogenerazione, collettori solari. Fino a 20mila euro per unità immobiliare.
  • Interventi antisismici
    fino a un massimo di 96mila euro se l'immobile si trova in una zona classificata a rischio sismico 1, 2 e 3.

Se effettui uno degli interventi precedenti (definiti “trainanti” nel DL Rilancio), il committente può usufruire del credito d'imposta del 110% anche su questi interventi da realizzare congiuntamente:

  • Ulteriori lavori di efficientamento energetico: per interventi minori già oggetto di Ecobonus.
  • Installazione di impianti fotovoltaici.
  • Installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Vantaggi principali in filiale

  • Puoi disporre di un finanziamento ponte che assicura alla tua impresa la liquidità necessaria per garantire l'operatività dell'attività nel breve termine.
  • Puoi contare su un importo finanziabile rilevante.

Ricorda di portare in filiale

Il preventivo dei lavori che realizzerà la tua impresa.

Per conoscere la documentazione completa da produrre contatta il tuo consulente in filiale

Per ulteriori informazioni:
Scarica la Guida dell'Agenzia delle Entrate

Informativa
Informativa
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale
Per le condizioni contrattuali dei prodotti e dei servizi indicati e per quanto non espressamente indicato è necessario fare riferimento al Fascicolo Informativo a disposizione dei clienti presso tutte le filiali della Banca e al seguente collegamento.